PESCATO NELLA RETE


Efficacia del vaccino antipneumococco nei bambini piccoli


= citazione di un antivaccinista        = il mio commento


Circa l’efficacia del vaccino antipneumococcico nella prevenzione della sepsi pneumococcica, i dati ministeriali parlano di una protezione che va dal 30% al 47% ed è proprio per tutto questo insieme di motivi che il nostro Ministero della Salute raccomanda questa vaccinazione solo nei soggetti considerati ad alto rischio di avere malattie gravi da Pneumococco e non certo in tutti i bambini come ha scritto nel suo articolo il giornalista.

Dr. Roberto Gava, 1. Nov. 2007
Da una sua lettera al giornale Alto Adige in risposta alla notizia della morte di una bambina di cinque mesi per sepsi da pneumococco.


Ho dovuto cercare a lungo dove lui ha trovato questa bassa percentuale di protezione che secondo quello che ci racconta, da il vaccino in questione. Nella sua lettera al giornale mancano completamente le fonti a sostegno delle sue affermazioni.

Ecco il documento che si trova nel sito del Ministero della Salute:

http://www.ministerosalute.it/imgs/C_17_normativa_526_ulterioriallegati_ulterioreallegato_0_alleg.pdf

Alla voce "vaccino anti-pneumococcico per gli anziani e per gli adulti a rischio" si trova la percentuale di efficacia contro infezione invasiva dal 30 al 47%."

Il vaccino in questione non è però quello usato per i bambini di meno di 2 anni ma il vaccino "polisaccaridico". Per i bambini di meno di 2 anni c'è un'altro tipo di vaccino quello "coniugato" che è altamente efficace contro infezione invasiva (va. il 93 - 97% contro i sierotipi contenuti nel vaccino) e non - come scrive Gava - del 30-47%. Inoltre nel documento del Ministero della Salute viene spiegato che l'efficacia del vaccino polisaccaridico scende con l'età a causa del progressivo indebolimento del sistema immunitario.

Quindi Gava parla non solo di un gruppo di persone che è lontano dai bambini di meno di 2 anni (anziani e adulti a rischio) ma anche di un vaccino completamente diverso (quello polisaccaridico) che non si usa nei bambini di meno di due anni perché non è efficace a quell'età. Per i bambini piccoli è stato sviluppato un vaccino adatto per le particolarietà del loro sistema immunitario, quello coniugato. Proprio perché il loro sistema immunitario non funziona ancora bene contro batteri come il pneumococco, il meningococco e il Haemophilus influenzae (HIB), nei primi due anni di vita sono particolarmente a rischio per complicazioni come la meningite e la sepsi.

Link utile: Vaccini antipneumococco

Home

copyright © Ulrike Schmidleithner - info ( at ) vaccinfo.it - 2008 - 2014 tutti i diritti riservati